Epispadia

Malformazione congenita rara (1/30.000 neonati), si caratterizza per la presenza del meato uretrale non all’apice del glande ma sulla faccia dorsale del pene.

L’epispadia è molto variabile, da un minimo difetto distale fino alla forma completa di epispadia con estrofia vescicale. Nel sesso maschile il pene è accorciato con glande appiattito ed aperto dorsalmente di aspetto simile ad una ‘focaccia’. A seconda della posizione del meato urinario possiamo classificare l’epispadia in tre forme anatomocliniche: Epispadia balanica o glandulare; Epispadia peniena; Epispadia penopubica.

epispadia
Share by: